Il bassista dei Red Hot ha suonato The Star-Spangled Banner all'addio di Kobe Bryant

Il bassista dei Red Hot ha suonato The Star-Spangled Banner all'addio di Kobe Bryant
Data:19 aprile 2016
by Luke

L’inno nazionale è qualcosa di estremamente importante per gli statunitensi, soprattutto quando viene suonato prima di una competizione sportiva importante. E le critiche non hanno risparmiato neanche Flea.

Il bassista deiRed Hot Chili Peppers ha offerto la sua performance al basso sulle note di “The Star-Spangled Banner” prima dell’ultima partita della carriera di Kobe Bryant, in occasione della gara dei Lakers con i Jazz. Ma a quanto pare non tutti sono rimasti colpiti dalla versione, decisamente rock e decadente, realizzata dal bassista.

Ma Flea sembra non dare troppa importanza alle critiche di chi avrebbe voluto un cantante “vecchio stile” al suo posto:

E’ una cosa di cui non mi importa. So che le persone che amano la musica hanno apprezzato l’esibizione. Penso che sia stato un bellissimo momento. Non mi preoccupano le piccole menti che sono frustrate quando qualcosa le fa scoppiare. A me piacciono le grandi menti.

Ecco il video della performance di Flea:

Fonte: http://www.virginradio.it/

Lascia un commento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com